Domenico Cascone MiMeZzZ®

Blogger, ghostwriter, social media and communication manager. Blog a cura di Domenico Cascone sulla Politica, la Cultura, l'Informazione, il Turismo e gli Eventi a Sant'Egidio del Monte Albino

Archivio per giugno, 2010

“L’Italia: una, unica ed unita”: messaggio chiaro dal popolo santegidiano.


02 giugno 2010 – Sant’Egidio del Monte Albino(SA)_di Domenico Cascone. Politici, Religiosi, Polizia Municipale e tanta gente comune. Nella nota ricorrenza del 2 giugno, molte le persone di Sant’Egidio del Monte Albino (SA) che hanno preso parte alla solenne celebrazione in ricordo della nascita della Repubblica Italiana: un messaggio chiaro di unione al territorio e di comunione col passato da parte di tutta la popolazione autoctona. Un giorno particolare che ha visto lo svolgimento della cerimonia lungo il Centro Storico del borgo pedemontano, con la partenza del corteo dai gradini del sagrato della Chiesa della Madonna delle Grazie. Durante il percorso, il fiume di persone si è arrestato dapprima all’incrocio ubicato in via T. Innocenzo Ferrajoli, dove il Primo Cittadino Nunzio Carpentieri e il Comandante della Polizia Municipale dott. Michele Tortora hanno deposto una corona fasciata dal tricolore italiano in onore del militare Raffaele Falcone, medaglia d’argento al valore, da cui la strada verso valle prende il nome. In onore ai morti della Grande Guerra, il corteo ha eseguito una seconda sosta obbligatoria in Piazza Gian Battista Ferrajoli, dinanzi la stele marmorea che, trascritti, ricorda tutti i nomi e cognomi di un’epoca devastante e assurda del Novecento: dopo la deposizione della corona di alloro, sentimenti di affetto e commozione velati dalle note dell’inno di Goffredo Mameli suonate ad hoc dalla banda musicale, hanno preceduto le parole del Sindaco alla cittadinanza. Egli ha dapprima ringraziato i presenti, poi ha espresso forte vicinanza al territorio del Centro Storico, complimentandosi, durante il discorso, con l’attuale Presidente della Pro Loco di Sant’Egidio del Monte Albino, la giovane sig.na Angelina De Rosa, nonchè con l’ex-Presidente dott. Alfonso Tortora, per l’egregio lavoro svolto fino ad ora sul territorio, sia dal punto di vista turistico che culturale. D’altronde, migliorare le condizioni di vita dei cittadini e rivalorizzare i monumenti, le Chiese, i Palazzi sono sempre stati il fine pricipale dei Soci dell’Ente turistico no profit, a vantaggio dell’avvenire del borgo. A tal proposito, il politico Nunzio Carpentieri, dopo l’elogio ai caduti, ha trovato l’occasione adatta per inaugurare la nuova Area Parcheggio in Via Mandrino, con taglio del nastro tricolore e gratuito rinfresco per i presenti. Altro tassello, dunque, per l’amministrazione centrista comunale: uno sguardo al passato, e un occhio sempre rivolto al futuro.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: