Domenico Cascone MiMeZzZ®

Blogger, ghostwriter, social media and communication manager. Blog a cura di Domenico Cascone sulla Politica, la Cultura, l'Informazione, il Turismo e gli Eventi a Sant'Egidio del Monte Albino

Archivio per agosto, 2010

Sant’Egidio del Monte Albino, giro di vite con chi sporca.


04 agosto 2010 – Sant’Egidio del Monte Albino(SA)_di Domenico Cascone. “L’obiettivo ed il valore che ispireranno la nostra attività nel settore (ambiente e sostenibilità, ndr) sono costituite dalla necessità di non compromettere le possibilità delle generazioni future di perdurare nello sviluppo, preservando la quantità e la qualità dei beni disponibili, puntando ad uno sviluppo compatibile con l’equità sociale e con l’ecosistema, in un regime di equilibrio ambientale […]”: così ricordavano le parole de “La Fabbrica”, ovvero quel programma amministrativo 2008-2013 della Lista “Carpentieri Sindaco”, agli elettori che seguivano con una certa curiosità la campagna della tornata elettorale 2008 targata U.D.C. dell’attuale Primo Cittadino, Nunzio Carpentieri. Ed è proprio da quest’ultimo che, trasformando le parole in fatti, arriva un chiaro monito per quei cittadini che hanno poco a cuore il decoro di strade comunali e la salvaguardia dell’ambiente: il Progetto “Sant’Egidio pulita”, fortemente voluto dall’attuale Amministrazione Comunale del borgo pedemontano, è già una realtà dal primo agosto 2010. La sperimentale iniziativa, che durerà soltanto sette mesi, coinvolgerà alcuni volontari in un percorso che li vedrà impegnati in interventi a vantaggio della tutela e vigilanza dell’ambiente e del territorio. Come si evince dalle affissioni di locandine comunali, “i volontari […] offriranno un servizio assiduo di pulizia delle strade, di tutela del verde pubblico, degli spazi antistanti le scuole elementari e i parcheggi pubblici, collaborando inoltre alla diffusione sempre più capillare della cultura del rispetto dell’ambiente e della raccolta differenziata”. Dunque, linea dura con chi sporca per strada, ammonisce il Sindaco del Comune a marchio U.N.E.S.C.O.:”Metteremo a disposizione delle “Sentinelle della Pulizia”, le quali provvederanno a far rispettare le buone norme di pulizia per il decoro delle arterie comunali ed una migliore vivibilità, – e, continua – anche in vista dell’attuazione dell’area ZTL lungo tutto il Centro Storico di Sant’Egidio del Monte Albino a partire da metà agosto, con la rimozione forzata delle auto e delle moto per permettere ai cittadini di passeggiare in spazi puliti in assoluta libertà”. Eccesso di zelo? Anzi, il contrario: un atto dovuto dopo ben cinque anni di raccolta differenziata door-to-door, avrebbe detto qualcuno, che ritiene l’iniziativa necessaria e indispensabile contro qualche “furbetto di quartiere” che posiziona celatamente sacchetti di immondizia ancora laddove non esistono più cassonetti e contenitori per la raccolta di rifiuti urbani, in una sorta di “malata consuetudine”; e contro qualche scaltro cittadino che non ha ancora compreso appieno le regole della buona civiltà, del buon vivere insieme al contegno necessario, nonchè i basilari principi di educazione nei confronti degli altri.
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: